Torre Guaceto, paradiso terrestre, si riconferma area protetta - itOstuni

itOstuni

NATURA NEWS

Torre Guaceto, paradiso terrestre, si riconferma area protetta

Torre Guaceto Insegna E Info

Una lunghissima spiaggia di sabbia bianca, suggestive insenature e faraglioni di terra rossa, un insieme di nuance che va a comporre un sogno: un angolo spazioso di paradiso. Docili onde azzurrine risvegliano i sensi con tenui suoni; a tratti trasparente il mare e con sfumature blu. Onde in cui si fonde il sale e la luce e guardando verso l’orizzonte, si scorgono a circa duecento metri dalla riva, gli isolotti di Apani. E’ Torre Guaceto il nome di questo luogo incantato ed è stato riconfermato Area Specialmente Protetta di Importanza Mediterranea dalla Commissione Tecnica Internazionale Aspim. Il punteggio assegnatole è di 95 su 99. Riconosciuta area specialmente protetta nel 2015, rinnova dunque il suo status grazie agli apprezzabili risultati di gestione da parte del Consorzio di Torre Guaceto.

Torre Guaceto e la sua immensa varietà di flora e fauna

La riserva naturale protetta di Torre Guaceto si presenta di fronte a noi dopo aver percorso un sentiero sterrato. Passo dopo passo, sulla stradina già segnata nella distesa verdeggiante, ci addentriamo fino a scorgere delle dune e dei faraglioni di terra rossa. Ci accompagnano i suoni del vento poco prima della discesa verso la spiaggia bianca e il mare.

Riserva Naturale Marina Torre Guaceto
Riserva naturale protetta di Torre Guaceto. Foto di Antonella Marchisella ©

Torre Guaceto si estende dal promontorio di Punta Penna Grossa fino alla località di Apani. Nella baia di Torre Guaceto si erge la torre costiera omonima, risalente al 1531. Il litorale si presenta a tratti basso e sabbioso, intervallato da dune e tratti rocciosi. Oltre ad essere ricca di specie faunistiche e flora, ha al suo cospetto due lunghi scogli chiamati “gli isolotti di Apani”. Si tratta di un tesoro archeologico, oltre che di uno scrigno di bellezza paesaggistico. Sugli isolotti di Apani, infatti, ci sono ampie testimonianze di insediamenti protostorici. Centinaia di buche di palo sono state riscontrate sugli isolotti. Ossia strutture portanti di capanne che costituivano un villaggio dell’età del Bronzo. Due di queste capanne sono state oggetto di studio da parte dei ricercatori del Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento.

Torre Guaceto - Isolotti Di Apani
Isolotti di Apani. Foto di Antonella Marchisella ©

Pietrame secco, frammenti ceramici di varie dimensioni, manufatti in pietra e in osso fanno parte dei tesori archeologici rinvenuti sugli isolotti.

Torre Guaceto, paradiso terrestre, si riconferma area protetta ultima modifica: 2021-06-07T09:00:00+02:00 da Antonella Marchisella

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
Oldest
Newest Most Voted
Inline Feedbacks
View all comments

🌄

To Top
1
0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x