Il Carnevale di Puglia, con uno sguardo a Venezia - itOstuni

itOstuni

COSA VEDERE FESTA

Il Carnevale di Puglia, con uno sguardo a Venezia

Carnevale Venice

I Saturnali della Roma antica e le feste dionisiache del periodo classico greco danno ispirazione al Carnevale e ai suoi festeggiamenti. In queste ricorrenze ci si dedicava allo scherzo e alla giocosità. Coprirsi il volto con delle maschere, inoltre, consentiva di amalgamarsi, festeggiare insieme, rendendo impossibile il riconoscimento tra ricchi e poveri e relativi ceti sociali d’appartenenza. La ricorrenza del Carnevale non ha una data specifica: sono date correlate alla cadenza dei giorni pasquali.

Putignano e il Carnevale più bello di Puglia

Benché ogni città di Puglia presenti delle iniziative suggestive per i festeggiamenti del Carnevale, quello più noto è sicuramente il Carnevale di Putignano, seguito dal Carnevale di Gallipoli. I carri allegorici di Putignano vantano essere i più antichi d’Italia. E’ una festa così sentita nel piccolo borgo barese che ha inizio già dal 26 dicembre in occasione della Festa delle Propaggini. La maschera più in voga – nonché quella ufficiale di questa manifestazione – è ispirata a un piatto tipico locale putignanese, la farinella. Quest’ultima era una pietanza antica dei contadini di Putignano, ricavata dalla farina di orzo e ceci. In tempi remoti la farinella costituiva l’unico piatto del pranzo dei contadini durante il lavoro nelle campagne.

Carnevale e i coriandoli
Pixabay

La farinella si mangiava in polvere e solitamente era accompagnata con fichi secchi. Quest’anno se la gioca anche la splendida Manfredonia, gioiello di Re Manfredi, con la sua attesa Sfilata delle Meraviglie nel cuore del Gargano. Tra i più noti carnevale di Puglia spicca il Carnevale di Gallipoli, con la sua prima edizione datata 1941 e che da anni parte dalla centralissima via Giuseppe Ribera con una focara. Si snoda poi, nei giorni seguenti, sul corso principale della città ionica con la tradizionale sfilata di carri allegorici.

Le meraviglie di cartapesta nei festeggiamenti di Gallipoli

Le grandi creazioni in cartapesta che sfilano sui carri manifestano tutto l’estro dei maestri cartapestai. Ciò attrae migliaia di visitatori ogni anno. Il Titoro è il simbolo della festa in maschera a Gallipoli: si tratta di un militare dal volto giallo-rosso. Nelle varie edizioni del Carnevale di Gallipoli sono state inscenate diverse tematiche per mezzo delle maschere. Nel 2015 ad esempio, il tema portante è la Divina Commedia di Dante Alighieri. Si tratta di un Carnevale di sicuro impatto in ogni sua edizione, con lo scenario del mare come sfondo.

Coriandoli Di Carnevale e stelle filanti
Coriandoli – Pixabay

Dal 17 Gennaio di ogni anno parte la festa a Gallipoli che si tinge dei suoi carri allegorici colorati accompagnati da buona musica e dal lancio dei coriandoli. Benché le edizioni si susseguono ogni anno con temi di fondo differenti, Titoru, personaggio leggendario, resta il protagonista indiscusso di questa ricorrenza.

Il Carnevale di Venezia, da sempre simbolo di eleganza

Partirà sabato 4 febbraio 2023 il suggestivo carnevale veneziano per aver termine martedì 21 febbraio. In particolare domenica 5 febbraio avrà luogo il tradizionale corteo acqueo di imbarcazioni tipiche locali. Alle ore 11:00 di domenica un eccezionale corteo di imbarcazioni mascherate percorrerà il Canal Grande, con partenza da Punta della Dogana e arrivo all’Erbaria di Rialto.

Carnevale Venezia
Pixabay

Alle 15:00 di lunedì 20 febbraio, invece, avrà inizio la sfilata dei carnevali della tradizione in cui si mostreranno in laguna le tradizionali maschere della Puglia, della Sicilia, del Piemonte, del Trentino Alto Adige, della Basilicata, del Molise, della Calabria e della Sardegna.

Il Carnevale di Puglia, con uno sguardo a Venezia ultima modifica: 2023-02-02T09:00:00+01:00 da Antonella Marchisella

Commenti

Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Promuovi la tua azienda in Italia e nel Mondo
To Top
0
Would love your thoughts, please comment.x